Non fiori ma opere di bene (comune)

Clicca qui per i risultati aggiornati!La bozza di bilancio del comune per il 2011 prevede 100mila euro per il decoro urbano (leggi aiuole fiorite!) e non un soldo bucato per la scuola!

  • MENSA: dopo aver tagliato del 20% il costo (e la qualità!) dei pasti scaricano sulle famiglie quasi tutto il rimanente: fino al 4,30 euro a pasto senza riduzioni per secondo e terzo figlio
  • TRASPORTI: riduzione a meno di metà degli scolabus (c’è chi dice azzeramento!) e lancio del “car pooling” (leggi: i genitori si arrangiano da sé) improvvisato a maggio e fatto passare come una misura che aiuta l’ambiente
  • TESTI SCOLASTICI: sparisce il contributo per il riciclo dei libri di testo alle medie: forse si potrà continuare a riciclare i libri ma con i soldi delle famiglie
  • SICUREZZA: da giugno i fondi disponibili per il 2011 per i vigili d’argento sono terminati: a scuole chiuse non se ne accorgerà nessuno ma alla riapertura non li troveremo più
  • TERZO RIENTRO: ancora nessuna notizia di un rinnovo dei contributi del comune (terzo rientro a costo pieno per le famiglie?)
  • MATERNE DI ZERMAN E CAMPOCROCE: annullamento dei contributi per le materne parrocchiali senza attivare nessuna alternativa pubblica per i cittadini di Zerman e Campocroce ne un servizio di trasporto decente
  • RISTRUTTURAZIONE: nuovamente rinviati i lavori di ristrutturazione alle scuole Verdi attesi da anni: provate a guardare lo stato dei cornicioni (fanno paura a passarci sotto!) o del parquet delle palestre!
  • MANGIARE A CASTELLO: la mensa delle scuole Polo di Zerman non basta più nemmeno facendo i doppi turni; ma non si amplia perché mancano i fondi per spostare l’attacco e lo scarico della lavastoviglie!!!

La situazione della scuola è già gravissima ed il comune porta fiori al suo capezzale piantando le aiuole di fronte alle scuole.

Di tutto questo non si parla perché si attende che le scuole chiudano: iniziate le vacanze tutto passa senza che nessuno se ne accorga e poi a settembre ci resterà solo la possibilità di arrabbiarci.

IL C.G.D. di Mogliano invita tutti i genitori a muoversi adesso: prima che il bilancio venga approvato c’è ancora il tempo di far cambiare queste scelte; dopo la risposta sarà solo “mi dispiace ma non ci sono i soldi”.


Cosa fare? Cominciamo a far sentire la nostra voce e cerchiamo di farlo in tanti! Con tre semplici passaggi:

  1. Copia il testo che trovi qui sotto, firmalo ed invialo all’indirizzo del sindaco con oggetto “Non fiori ma opere di bene”. Se metti in copia anche il nostro indirizzo sapremo che vuoi essere informato su come procedono le cose
      
  2. Sul nostro sito fai un clic sulla pagina “Non Fiori ma Opere di Bene in alto a destra: è un modo per contarci, controlleremo il numero di accessi per vedere quanti siamo a mouverci
      
  3. Inoltra questa pagina ad altri genitori: se ciascuno di noi la spedisce a 3 altri genitori in qualche ora lo sapranno tutti

Ecco la mail

To: giovanni.azzolini@comune.mogliano-veneto.tv.it

CC: nfmodb@gmail.com

Oggetto: Non fiori ma opere di bene

Testo:
Egregio sig. Sindaco Giovanni Azzolini,
ho saputo che la Sua amministrazione prevede di tagliare il bilancio comunale per il 2011 colpendo in maniera insostenibile la scuola pubblica dell’obbligo: mense, spazi, trasporti, contributi, sicurezza. Insomma la mazzata finale ad una scuola già in condizioni indegne per un paese civile.
Mi fa piacere vedere le aiuole fiorite in giro per Mogliano, ma non credo che valgano i sacrifici che intendete imporre alla scuola.
Chiedo pertanto che i tagli previsti siano immediatamente sospesi e che si apra una seria discussione su dove e come sia possibile risparmiare senza penalizzare i nostri figli e le famiglie

Annunci

9 Risposte to “Non fiori ma opere di bene (comune)”

  1. Alfredo Zullo Says:

    Portare fiori sulle tombe di certi politici sarebbe un’opera di bene

  2. rosa Says:

    E il sindaco rispose :
    Ha sentito male!

    Non ho alcuna intenzione di tagliare.

    Certo risparmiare e ridistribuire con criteri di vera equità, dato che innumerevoli sono gli sprechi che spesso vanno a penalizzare chi dovrebbe essere premiato: i professori e le famiglie. Pensiamo al maxi stipendio della preside (maggiore del direttore generale del comune di Mogliano), ai 360 000€ per trasportare solamente 246 bambini, su 2500, una spesa pro capite di 1400€ ad alunno. Per non parlare delle spese per pulizie dei plessi scolastici date in esterno a cooperative, pur pagando lo stesso i bidelli.

    Sono seriamente tentata di di ricordare all’egregio signor sindaco che ne lo stipendio della preside ne quello degli insegnati e bidelli e tantomeno quello delle cooperative di pulizia è a carico del comune ma almeno sa di cosa parla

    • francyval Says:

      Credi? Invece no: ha messo una risposta automatica con questo testo. Me ne sono accorto quando ho cercato di ribattere alle sciocchezze che dice e per tutta risposta dopo pochi minuti ho ottenuto esattamente lo stesso testo!
      Non preoccupiamoci: prima o poi deve aprire la posta ed allora, risposta automatica o no, si accorgerà di quanti messaggi sta ricevendo!
      Domani facciamo un po’ di conti e vediamo di aggiornarvi: parola

    • francyval Says:

      OPS: visto che ci sono tanto vale che vi riporti cosa gli avevo risposto!

      Buongiorno,
      la ringrazio per la pronta risposta, ma mi pare che non stia rispondendo alle domande chiare poste da chi le scrive.
      Attribuire allo stipendio della preside delle media (casualmente consigliera di opposizione a Mogliano, vero?) i problemi di trasporti pubblici, lavori di ristrutturazione mancati, della mensa e così via sembra – a me personalmente – un arrampicarsi sugli specchi.
      Sa meglio di me certamente (immagino che abbiate approfondito attentamente le problematiche!) che un servizio come il Car Pooling, oltretutto improvvisato a partire da giugno (a scuole chiuse) non ha nessun possibilità di risolvere il problema dei trasporti scolastici. E se per miracolo l’avesse, non darebbe nessun vantaggio dal punto di vista ambientale, del traffico, della sicurezza stradale, degli ingorghi davanti alle scuole e così via.
      Non capisco poi come il car pooling possa entrare nell’aumento dei buoni pasto: certamente saprà che a Mogliano c’è già un alto tasso di insolvenza legato non certo a malafede quanto piuttosto a famiglie con seri problemi economici.
      Oppure il contributo per il riciclo dei libri di testo: che dice chiediamo alla preside se lo paga lei con il suo stipendio, lo lasciamo anche questo a carico delle famiglie oppure lasciamo morire uno strumento che da anni offre un’alternativa percorribile per far studiare i figli a costo ragionevole?
      Ho sentito millantare che il Direttore Generale (di cui lei dice che prende uno stipendio minore della preside) ha comportato con il suo agire un risparmio di un milione di euro: qualcosina si potrebbe reinvestire nella scuola o per le famiglie no?! Oppure chiusi tutti gli spazi pubblici sarà destinato solo a rotonde e parcheggi sotterranei?

      Comunque guardi: le domande poste sono molto precise: quanti soldi metterà il comune l’anno prossimo su queste voci di spesa di cui si paventa se non l’azzeramento almeno una drastica riduzione?
      Allora non tergiversiamo: risponda a questa domanda con dei numeri, visto che il bilancio deve essere praticamente pronto (pena il commissariamento) immagino che almeno lei li conosca. Ci faccia conoscere questi numeri e le loro ricadute (ovvero cosa sarà effettivamente tagliato e cosa no) e poi saranno i genitori a valutare se la risposta li soddisfa.
      C’è un blog dove è possibile scrivere i propri commenti e vederli pubblicati: chi le ha inviato e le invierà questa mail andrà certamente a leggerlo e dunque avrà modo di vedere anche le sue risposte: se, come dice lei, si tratta solo di razionalizzazioni e risparmi ragionevoli non credo che i cittadini le salteranno addosso per questo. Anzi: visti i “chiari di luna” un’amministrazione che spende i soldi in maniera ragionevole non può che fare una bella figura.

      Cordialmente

      Francesco Valotto

  3. andrea zanchettin Says:

    questa volta mi ero illuso d’avere un interlocutore… e così ho a mia volta risposto (riprendendo questa volta il testo di Francesco Vallotto):

    “La ringrazio per la risposta. Vedo che finalmente c’è modo di parlarLe di cose serie.
    L’aspettavo dalla sera dell’assemblea pubblica organizzata con il coordinamento delle associazioni…
    Approfitto quindi della Sua ritrovata disponibilità per capire meglio cosa significa per la Vostra Amministrazione “risparmiare e ridistribuire”, e vorrei pertanto che ci fornisse delle risposte puntuali rispetto ai seguenti punti:
    MENSA: (…) (atterndiamo chiarimenti in merito all’accordo con MOSE);
    TRASPORTI: (…) (non provate a farlo passare (il carpooling) per un sistema innovativo e “verde”, senza gli scuolabus la cosa non regge!);
    TESTI SCOLASTICI: sparisce il contributo per il riciclo dei libri di testo alle medie: forse si potrà continuare a riciclare i libri ma con i soldi delle famiglie;
    SICUREZZA: da giugno i fondi disponibili per il 2011 per i vigili d’argento sono terminati: a scuole chiuse non se ne accorgerà nessuno ma alla riapertura non li troveremo più;
    TERZO RIENTRO: (…)
    MATERNE DI ZERMAN E CAMPOCROCE: (…)
    RISTRUTTURAZIONE: (…)
    MANGIARE A “CASTELLO”: (…)
    Provi a farsi due conti, a valutare cosa significa per ogni figlio a scuola il costo aggiuntivo delle Vostre Politiche Sociali.
    Io di figli ne ho 2, alle scuole del secondo circolo. Non mancherò ogni mese di mandarLe un conto spese dettagliato, per darle la misura delle conseguenze delle Vostre scelte.
    Le noticine che ci manda in risposta non sono pertinenti, ma forse il concetto Le sfugge.
    Oltretutto:
    le noticine che ci manda in risposta, come sempre, non sono significative se non ci dice chi paga i dirigenti e chi decide sui loro compensi.
    le noticine che ci manda in risposta, come sempre, non sono significative se non specifica in quanto tempo sono stati spesi 360.000€ per trasportare circa il 10% degli scolari…
    le noticine che ci manda in risposta, come sempre, non sono significative se non specifica perchè le pulizie delle scuole sono state “esternalizzate”…
    Buon lavoro e a presto.
    Distinti saluti
    Andrea Zanchettin

  4. andrea zanchettin Says:

    Dimenticavo… ovviamente mi è tornata indietro l’ennesima risposta in automatico… che soddisfazione parlare con un programmino di gestione della posta elettronica!

  5. Se non vi hanno girato la mail « ComunistiMogliano Says:

    […] TUTTE LE INFORMAZIONI CLICCANDO QUI […]

  6. ivano trincanato Says:

    vi giro la mia email al sindaco :
    “Egregio sig. Sindaco Giovanni Azzolini,
    ho saputo che la Sua amministrazione prevede di tagliare il bilancio comunale per il 2011 colpendo in maniera insostenibile la scuola pubblica dell’obbligo: mense, spazi, trasporti, contributi, sicurezza. Insomma la mazzata finale ad una scuola già in condizioni indegne per un paese civile.

    Mi fa piacere vedere le aiuole fiorite in giro per Mogliano, ma non credo che valgano i sacrifici che intendete imporre alla scuola.

    Chiedo pertanto che i tagli previsti siano immediatamente sospesi e che si apra una seria discussione su dove e come sia possibile risparmiare senza penalizzare i nostri figli e le famiglie e comunque lei e’ pregato di togliere il disturbo e andare a fare danni da qualche altra parte insieme a gentucola come i suoi assessori e fatiscenti consiglieri comunali leggi MASCHIETTO, ROSSI ,MENATO, gente incapace eletta qui a Marocco che le fa da zerbino.

    Puo’ venire uno di questi giorni in Quartiere a Marocco ,visto che viene pochissimo e solo a Feste Comandate, e vedra’ che la sua reputazione, il grado di soddisfazione su di Lei rasenta lo zero.

    Abbia il coraggio di mettere la faccia e venga a qualche assemblea di genitori e non aspetti le prossime elezioni per fare promesse che Lei non e’ ne’ in grado di mantenere tantomeno e’ capace di realizzare. ( vogliamo forse parlare del campo sportivo per l’Associazione di Marocco promessa piu’ volte da tutti i suoi assessori allo sport e sempre disillusa?)

    Con vivo piacere le confermo tutta la mia disistima nei confronti del suo operato e la invito insieme al suo Consiglio a dimettersi.

    Trincanato Ivano


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: